logo

logo

lunedì 19 maggio 2014

Il Bonet (o Bunet)

Iniziamo la nostra avventura di ricette e partiamo da un dolce della tradizione preparato in maniera moderna.

Il Bonet è un dolce tipico piemontese..pare che lo stampo utilizzato per la cottura venisse chiamato bonèt ëd cusin-a, cioè cappello da cucina, berretto del cuoco.

Oggi conosciamo diverse varianti di questo dolce; la ricetta "originale", secondo quanto ho potuto trovare su diversi libri/ricettari, non prevede l'utilizzo del cacao, ingrediente che invece troverete nella mia ricetta.




Ingredienti (10 persone):

  • 500 ml latte intero;
  • 100 grammi di amaretti;
  • 80 grammi di zucchero;
  • 4 uova intere;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 40 grammi di cacao amaro in polvere;
  • 25 grammi di liquore all'Amaretto o 25 grammi di caffè (io preferisco la seconda opzione)
Procedimento:
Tritare gli amaretti in modo molto fine. Inserire tutti gli ingredienti in un mixer oppure sbatterli a mano con la frusta.
Dovrete raggiungere un risultato omogeneo.
Versare il composto in uno stampo per budino e procedere con la cottura in forno a bagno maria.

In merito allo stampo vi consiglio di utilizzare quello in terra cotta oppure in alluminio rigido. Ho provato anche con le vaschette usa e getta o con gli stampi di silicone ma il risultato, a mio parere, non è lo stesso.

Vi consiglio di riempire la teglia in cui adagerete il vostro stampo con una quantità di acqua pari a circa i 2/3 dell'altezza dello stampo stesso.

Cottura a forno statico, 160°, per 40-50 minuti. In ogni caso, quando vedrete che i bordi del bonet iniziano a staccarsi dallo stampo avrete raggiunto il risultato ottimale.

Ho provato a cucinarlo anche a forno ventilato; secondo me si secca un po'.

A cottura terminata fate raffreddare il tutto e poi mettete lo stampo in frigorifero.

Di solito io lo lascio tutta la notte.

Questo è il risultato:



1 commento: